la separazione dalla parte dei nonni

LA SEPARAZIONE DALLA PARTE DEI NONNI

le separazioni con sé emozioni pesanti e spesso, una grande sofferenza, che investe non solo la coppia, ma anche i figli, fino ai nonni e agli altri componenti della famiglia.

Il compito della famiglia in questa fase è quella di  riassestarsi su nuovi equilibri. Equilibri non sempre facili, che, a volte, nel complicato calcolo dei weekend da passare con la mamma o con il papà,  rischia di far perdere di vista gli altri affetti dei bambini, i nonni in primo luogo.

La legge sull’affido condiviso n. 54/2006 ha ritenuto opportuno sancire l’importanza di questi rapporti,  attraverso la riformulazione dell’art. 155 c.c. introducendo il principio secondo cui “anche in caso di separazione personale dei genitori il figlio minore ha il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascuno di essi e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale” e riconoscendo così implicitamente la rilevanza della figura dei nonni nell’educazione e nella crescita dei nipoti. Grazie a questa legge, i genitori non possono impedire gli incontri tra nonni e nipoti, a meno che non dimostrino che questi incontri non siano dannosi per l’educazione del bambino.

Attenzione però, perchè in questo modo non vengono tutelati i diritti dei nonni, ma quelli dei nipoti: in pratica, in base a questa legge i nonni non possono vantare un vero e proprio diritto a frequentare i nipoti, ma è piuttosto ai nipoti che viene riconosciuto il diritto di intrattenere relazioni stabili, durature e significative con i propri nonni. Quindi il diritto dei nonni è riconosciuto solo se coincide con l’interesse dei nipoti a continuare ad avere rapporti con loro.
È vero che molte sentenze hanno accolto le richieste dei nonni di continuare a vedere i nipoti, motivandole con il fatto che è importante per il bambino mantenere un rapporto relazionale ed affettivo con i nonni, e i genitori non possono, senza valide ragioni, interrompere questa relazione. Ma, appunto, si tratta di sentenze, cioè di pronunciamenti emessi dopo anni di tensioni, quando si è passati alle vie legali (una strada che in genere si cerca per quanto è possibile di evitare), quando i nonni sono ormai entrati in aperto conflitto con i genitori, e che quindi alla fin fine sono delle sconfitte, perché magari nel frattempo i nipoti sono cresciuti, hanno intessuto una diversa rete di affetti, e forse gli stessi genitori hanno contribuito a trasmettere loro un’immagine negativa dei nonni (con cui sono in conflitto) e quindi recuperare il rapporto richiede un lavoro lungo e delicato e non sempre coronato dal successo.

Sicuramente il ruolo dei nonni è importantissimo prima, durante e dopo la separazione e dovrebbero, per questo, cercare di mantenere una funzione di sostegno e di supporto affettivo.

Questo deve avvenire cercando di non prendere le parti di nessuno (il figlio, la figlia, il genero, la nuora, i nipoti….), perché ciò ritarda e rende più complicato il ristabilirsi degli equilibri che la “nuova” compagine familiare sta cercando. La mediazione familiare può essere un valido aiuto, quindi, anche per quei nonni che sentono il bisogno di confrontarsi e chiarire a loro stessi quale può essere il modo migliore per “esserci” nel modo più giusto.

Certo, a volte sono le sentenze a stabilire i tempi e i diritti di frequentazione, ma è impossibile che una sentenza legale imponga rapporti stabili e sereni, e la strada da percorrere diventa lunga. Non resta che cercare il più possibile di smussare gli angoli, evitare i conflitti, cercare di mantenere il più possibile un clima familiare vivibile, e sereno, soprattutto nell’interesse dei bambini, ma anche per evitare che i nonni vengano privati della gioia di continuare a vederli.

Studio di mediazione familiare

Dott.ssa Simonetta Guaglione

via A. Baldraccani31

47121 Forlì

tel. 3393638941

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: