Quando NON si comunica…..

Quando NON si comunica……
«Stavo guidando lungo la strada piena di buche che conduceva alla tenuta, quando mi ricordai di un aneddoto che ci aveva raccontato una volta una collega israeliana a proposito di una conversazione che aveva avuto con l’allora Rabbino Capo di Israele.
Dopo aver ascoltato la nostra collega che illustrava il suo lavoro come mediatrice, il Rabbino l’aveva sfidata a rispondere a una domanda: “Cosa disse Caino ad Abele, o Abele a Caino, che indusse Caino all’omicidio?”.
Mentre la donna si sforzava senza successo di ricordare, il Rabbino la pungolava dicendo che nella Bibbia la vicenda veniva descritta nei minimi dettagli, riportando anche esattamente chi aveva detto cosa a chi.
Per quanto la nostra collega si impegnasse, non le tornava alla mente nulla della conversazione a cui si riferiva il Rabbino. “Non mi sorprende che lei non ricordi” escamò il Rabbino “perchè non fu detto assolutamente niente! Molto semplicemente Caino divenne geloso di Abele e lo uccise. Neanche una parola! Non vi fu alcun dialogo».
G. Friedman-J. Himmelstein, La mediazione attraverso la comprensione, Franco Angeli, Milano, 2012, p.39.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: